sabato 20 agosto 2016

In spiaggia vietare il burkini alle musulmane

e la tonaca alle cattoliche. Così sono tutti contenti i preti (maschi) islamisti e cristiani.

Il mesotelioma si porta via il presidente dell'associazione vittime amianto.

Si aggiunge alla lunga serie, così ingiusta che impegna tutti a proseguire la lotta con più forza per ottenere giustizia, bonifica, ricerca per le cure.
Clicca qui Silvana Mossano "Addio a Beppe Manfredi 'volto' della lotta all'amianto".

Marcello Palagi ricorda Luigi Mara.


Durante la lotta dell’Assemblea Permanente e del Comitato dei cittadini davanti alla Farmoplant di Massa Carrara dopo la fuoruscita di una nube contenente diossine nel 1984. Cicca qui

Impianto di riciclo carta a fianco di Santa Croce a Bosco Marengo.

Rischi di incendi per il complesso monumentale protetto dal FAI.
Clicca qui Giampiero Carbone "Allarme in paese. La cartiera vuole trattare i suoi rifiuti accanto al sito"

martedì 9 agosto 2016

Il governatore Cuomo dello stato di New York, ha distribuito ai residenti una scheda sui rischi del PFOA.

Gli scienziati l'hanno definita minimizzante. La sindaca Rita Rossa di Alessandria non ha fatto neppure questo per il sangue dei cittadini spinettesi, malgrado i nostri ripetuti solleciti a lei, all'ARPA e all'ASL.

Clicca qui l'articolo di Scott Waldman su Politico.com

domenica 7 agosto 2016

Mesotelioma, Alessandria si allea con gli istituti di ricerca.

Convenzioni con l'Istituto Mario Negri di Milano, l'Istituto scientifico romagnolo di Meldola e la Scuola di medicina dell'università Avogadro di Novara. Alessandria è uno dei tredici centri nazionali d'eccellenza per il tumore da amianto. Ma scarseggiano i fondi mentre sono 1.600 nuovi casi di mesotelioma l'anno in Italia, 230 in Piemonte, 50 a Casale Monferrato.
Clicca qui Silvana Mossano "Definito il progetto, ora si perseguono ipotesi di finanziamento".

Palenzona. La notizia che è "sfuggita" ai giornali locali.

La pubblichiamo noi, impenitenti colpevolisti del Premio Attila, tratta da il Fatto quotidiano: "Unicredit. Caso Palenzona, il tribunale conferma i sequestri di carte". Continua

Mamme in piazza per il dissenso, contro il carcere preventivo.

I nostri figli e le nostre figlie da molti mesi sono sottoposti a misure cautelari preventive molto dure. Non hanno rubato soldi pubblici, non hanno corrotto e non sono stati corrotti, non hanno cercato di trarre illeciti profitti personali, non hanno avvelenato l’aria con la polvere di amianto….”
Clicca qui per firmare la petizione

No Tav. Obbligo di dimora per la pericolosissima Nicoletta Dosio.

Che aveva deciso di non sottostare ad alcun tipo di misura restrittiva dichiarando “non accetto di far atto di sudditanza con la firma quotidiana, non accetterò di trasformare i luoghi della mia vita in obbligo di residenza né la mia casa in prigione; non sarò la carceriera di me stessa “.

Questo procedimento si riferisce alla manifestazione del 28 giugno 2015 in cui migliaia di persone di tutte le età sfilarono per le vie di Chiomonte ed Exilles provando a raggiungere il cantiere della devastazione. Questa operazione giudiziaria vede coinvolti, oltre a Nicoletta, molti altri attivisti che sono ad oggi ancora obbligati a presentarsi per le firme quotidiane o agli arresti domiciliari. Alcuni di loro tra cui Luca e Giuliano, sottoposti agli arresti domiciliari, sin da subito hanno preso la decisione di non rispettare le limitazioni della propria libertà imposte dalla procura torinese e per questo motivo al momento i due ragazzi si trovano presso il carcere delle Vallette….”



La Dichiarazione finale del 6° Forum contro le Grandi opere inutili.

 
Il prossimo appuntamento internazionale è per il 26 ottobre quando sarà consegnata alle istituzioni europee, a Strasburgo, la sentenza del Tribunale Permanente dei Popoli.
Clicca qui il documento e gli altri appuntamenti.

Libia. Resistiamo alla guerra. Non lasciamoci coinvolgere! Fermiamola.

Dicono che stanno combattendo lo stato islamico, invece, come ha denunciato nei giorni scorsi anche papa Francesco, la terza guerra mondiale è in corso: una guerra a pezzi combattuta per interessi, per i soldi, per le risorse della natura, per il dominio dei popoli.
Clicca qui il Comitato promotore Marcia PerugiAssisi.
Clicca qui Alex Zanotelli su il Fatto "Su Sirte basta bugie. E basta guerre. Appello al risveglio pacifista".

lunedì 1 agosto 2016

Violente accuse nei confronti della presidente della Provincia Rita Rossa e del PD.

La sindaco di Alessandria è accusata dai Comitati di Base della Valle Bormida (clicca qui) di "portare avanti gli interessi del suo datore di lavoro occulto, spalleggiata dal PD locale, con la fretta dovuta alle prossime elezioni alessandrine in cui al PD e a Rita Rossa verrà riservato un giusto e metaforico calcio nel culo che farà vacillare le certezze dell’inquisita Riccoboni di trovare sponde sicure alle quali appoggiarsi". I Comitati parlano di "patto criminale siglato sulla pelle dei cittadini e sulla nostra acqua". Gli avvocati sono al lavoro.

Basta violenze! Il Cairo, Bagdad, Aleppo, Dacca, Nizza, Fermo, Istanbul, Gerusalemme, Andria, Giuba, Varese, San Teodoro, Baton Rouge,..

Dobbiamo reagire! Ogni giorno, atti di guerra e di terrorismo, violenze contro le donne, violenze in famiglia e nelle nostre città, atti di razzismo, di intolleranza, di bullismo, cyberbullismo e omofobia contro gli immigrati, le persone con disabilità. Dietro a queste violenze ci sono molte cause e molte responsabilità. Ciascuno di noi faccia i conti con le proprie responsabilità. Aiutaci ad aprire un grande dialogo sulla violenza e le tante guerre che continuano a terrorizzare il mondo, su come fare a fermarle, come impedirne di nuove, come soccorrere e proteggere le vittime. Il 9 ottobre 2016 organizziamo assieme una grande Marcia della Pace e della Fraternità. Da Perugia ad Assisi. Invia subito la tua adesione al Comitato promotore Marcia PerugiAssisi Tel. 075/5736890 - cell. 335.6590356 - fax 075/5739337 - email segreteria@perlapace.it
www.perlapace.it

Osservatorio ambientale della Fraschetta e Indagine epidemiologica sono le storiche rivendicazioni di Medicina democratica che i Comuni criminalmente non stanno realizzando.

L'unico Comune che si sta muovendo è Tortona (clicca qui). Alessandria ha annunciato una mini indagine epidemiologica di cui si sono perse le tracce. A pensare che avevamo indicato il capoluogo quale coordinatore di tutti gli altri Sindaci della Fraschetta. Questi Sindaci a loro volta non hanno neppure provveduto a fornire alle loro popolazioni il Referto epidemiologico da noi ufficialmente rivendicato. Eppure il processo Solvay ha ultimamente celebrato il disastro ambientale di Spinetta Marengo, che continuerà per responsabilità politiche a mietere morti e ammalati.
Se vai sul nostro blog http://medicinademocraticaalessandria.blogspot.it puoi approfondire le informazioni nella sezione "Argomenti": sull'Osservatorio trovi 32 recenti post e sull'Indagine 23, su Solvay 268 ecc.

martedì 26 luglio 2016

Due posizioni antitetiche di Medicina democratica per l'Appello Solvay.

  
La posizione della Sezione dovrebbe, avrebbe dovuto, essere la determinante in quanto è la Sezione, non altri, che sul territorio per 40 anni, pagando salati prezzi personali, ha condotto le lotte denunciando ripetutamente gli inquinamenti e le vittime degli inquinamenti, a cominciare dall’avvelenamento doloso delle falde, e proponendo invano agli Enti locali gli strumenti per contrastarli ed eliminarli, tramite l’Osservatorio ambientale della Fraschetta. L’approdo del processo in Corte di Assise non è stato altro che un risultato delle lotte della Sezione di Alessandria, non di altri. Perciò la Sezione ritiene di essere l’unica ad avere legittimo titolo storico a pronunciarsi sul merito della sciagurata sentenza di primo grado e sull’appello. Non ha purtroppo la Sezione titolo giuridico per impugnare la sentenza, il quale compete al presidente che invece non farà opposizione. Lino Balza, in quanto parte lesa, ha titolo di esercitare il ricorso, e infatti lo farà, revocando il mandato all’avv. Laura Mara. Ad Alessandria, e non solo, Lino Balza è pur sempre l’identificazione quarantennale di Medicina democratica e tale resterà: speriamo sia sufficiente a salvaguardare l’immagine e la prospettiva dell’Associazione. (continua)

Non vale la "delega" per De Benedetti (Olivetti) ma per Cogliati (Solvay) sì.

Carlo Cogliati, amministratore di Ausimont-Solvay è stato assolto dal Tribunale di Alessandria perchè avrebbe delegato le responsabilità ai suoi sottoposti per il disastro ambientale di Spinetta Marengo. Carlo De Benedetti, amministratore di Olivetti, invece è stato condannato dal Tribunale di Ivrea che non ha considerato valida la solita balla scaricabarile di tutti gli imputati eccellenti. La Procura di Alessandria ha fatto ricorso in Appello contro l'ingiusta sentenza della Corte di Assise che assolve anche i magnati belgi, non riconosce risarcimenti per l'ambiente, i morti e gli ammalati, nè la bonifica.
Intanto a Ivrea si apre un nuovo filone di inchiesta per altre vittime della mancata bonifica. Invece ad Alessandria non decolla il secondo processo per le morti e gli ammalati per l'inquinamento atmosferico dello stabilimento spinettese.

Clicca qui il Dispositivo della sentenza
Clicca qui Giampiero Maggio "Amianto Olivetti, 5 anni a De Benedetti. Condannato anche Corrado Passera. Risarcimenti per due milioni di euro."
Clicca qui La Stampa "I parenti delle vittime: si riaprono le nostre ferite" .
Clicca qui Giampiero Maggio "Amianto all'Olivetti, si apre un nuovo filone d'inchiesta. 18 indagati"

Il nuovo processo Eternit può continuare: ha deciso la Corte Costituzionale.

Il primo processo si era concluso con la scandalosa sentenza assolutoria di prescrizione della Corte di Cassazione che aveva ribaltato le sentenze dei due gradi di giudizio favorevoli alle oltre 3.000 vittime riconosciute del diritto al risarcimento.
Clicca qui il giudizio di Raffaele Guariniello "Decisione straordinaria. Si riaccende la speranza. Un precedente per altri processi".
Clicca qui Silvana Mossano "La consulta riapre il caso Eternit bis". Possibile processare l'ex amministratore delegato Schmidheiny".
Clicca qui La Stampa "Le tappe della vicenda"
Clicca qui La Stampa "Più chiaro di così? Processo Eternit Bis s'ha da fare, eccome"
Clicca qui la sentenza

I Comitati di base della Valle Bormida vincono la prima battaglia. La guerra continua.

La Grassano ritira il progetto di rifiuti pericolosi a favore di uno "meno impattate" sulla falda acquifera.
Clicca qui il comunicato stampa

I Notav Terzo Valico si oppongono agli espropri.

Ennesime manifestazioni a Pozzolo Formigaro e Fraconalto.
Clicca qui Giampiero Carbone "Contesazione pacifica sul terreno di Pozzolo".

Preoccupante aumento delle denunce di infortuni sul lavoro.

Secondo gli ultimi dati prodotti dall’INAIL, sono 7.400 in più, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, gli infortuni sul lavoro denunciati nei primi cinque mesi del 2016. (continua...)

Presentato il Telefono Blu per l’autismo.

In occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo. (continua...)

martedì 19 luglio 2016

Terzo valico, 42 arresti per operazione Alchemia: “La ‘ndrangheta dietro i movimenti Si Tav”

http://notavterzovalico.info/2016/07/19/terzo-valico-42-arresti-per-operazione-alchemia-la-ndrangheta-dietro-i-movimenti-si-tav/
 
Altri particolari emergono: la holding 'ndrangheta operava nel movimento terra, nel turismo e dell'import-export, capace di finanziare campagne di stampa 'Sì Tav'. In cerca di affari in Liguria e Piemonte: 42 arresti e 40 milioni di beni sequestrati. Nella cupola parlamentari PDL. Gli affari degli imprenditori con cave e discariche. Appalti Coopsette e feste allegre con le ballerine brasiliane. Mentre i No Tav sono legnati dalla polizia e dalla magistratura perchè lottano contro una faraonica opera inutile e pericolosa: 37 chilometri di galleria dentro rocce amiantifere su un tracciato totale di 53 km, mentre esistono già 4 linee ferroviarie utilizzate al 30%. 

clicca qui Gaetano Mazzuca "I cantieri del Terzo valico nel mirino delle cosche".
clicca qui Ilario Lombardo "E in parlamento fioccano le inchieste sui politici".
clicca qui Il Fatto "Le mani della 'ndrangheta su Terzo Valico e Sì Tav".
clicca qui Antonello Caporale "Una 'grande perforazione' voluta da Mr. Lavori pubblici Incalza".
clicca qui Miriam Massone "In manette telefonista novese del boss, prestanome di Serravalle e manager con casa a Trisobbio"


lunedì 18 luglio 2016

Solvay, perchè in Appello revoco il mandato all' avvocato.

Processo in Appello per impugnazione della sentenza Solvay- Ausimont emessa dalla Corte di Assise di Alessandria.
<<Lino Balza: perchè in Appello revoco il mandato alla avvocato>>.
Conferenza stampa mercoledì 20 luglio ore 18,30 presso lo Studio legale Martinelli avv. Massimo, via Migliara 36 Alessandria.
Parteciperà Barbara Tartaglione, responsabile della Sezione provinciale di Medicina democratica.

Solvay, non c'è solo un processo in Appello a Torino ma anche uno a Milano.

Per stornare da sè l'accusa di dolo (avvelenamento doloso della falda) Solvay calunnia il Pubblico Ministero di associazione a delinquere e minaccia di deferirlo al Consiglio Superiore della Magistratura. Esauriente trattazione se vai a pagina 385 del libro "Ambiente Delitto Perfetto" o ne chiedi la spedizione a linobalzamedicinadem@gmail.com
Clicca qui un commento di Silvana Mossano "Quegli attacchi al PM al processo dei veleni".

Il 26 luglio nuova manifestazione dei Comitati contro Rita Rossa.

Intanto sono diventati 26 i Sindaci schierati contro il progetto di discarica  Riccoboni a Sezzadio e a difesa della falda acquifera, per non fare la fine della Fraschetta.
Clicca qui Daniela Terragni "I Comuni schierati ora sono 26: il fronte si è ampliato con Castellazzo Bormida e Casalcermelli".

L'incubo acqua potabile si ripete a Novi Ligure.

Questa volta l'interruzione è durata meno di un'ora, ma nel caos di informazioni da parte di Comune e Acos Gestione Acqua.

Festival Alta Felicità – 22/24 luglio 2016 Venaus – Valsusa

http://notavterzovalico.info/2016/06/16/festival-alta-felicita-2224-luglio-2016-venaus-valsusa/

giovedì 14 luglio 2016

Saremo pacifici ma determinati. Il 19 luglio impediremo gli espropri Tav a Pozzolo e Fraconalto.

I Comitati Notav Terzo Valico di nuovo mobilitati a quattro anni dal primo tentativo Cociv. Si preannuncia una giornata molto calda. Intanto riscontrato amianto in Val Lemme: fermati due cantieri.

Clicca qui un intervento di Tino Balduzzi.

La provincia di Alessandria ultima in Piemonte per la raccolta differenziata.

Lontana la soglia del 65%. Per il bacino Acquese-Ovadese-Tortonese-Novese c'è il rischio che la Regione triplichi il tributo sui conferimenti in discarica dal primo gennaio 2017 e lo quintuplichi dal 2019.

Non si farà a Voltaggio la centrale a biomasse.

L'azienda si è convinta di non poter operare avendo contro la popolazione e l'amministrazione comunale.
Clicca qui La Stampa "La centrale resta solo sulla carta".

Tra Liguria e Piemonte, traffico e smaltimento di rifiuti all'ombra della 'ndrangheta.

Destinazione ex cave nel Tortonese ma rinvenuti anche sotto il grano. A processo ad Alessandria nomi importanti dell'imprenditoria locale.
Clicca qui Giampiero Carbone "Operazione Triangolo della Procura antimafia."

Gli ipovedenti possono produrre articoli di bigiotteria.

Senza essere considerati "falsi invalidi". (continua...)

I nuovi LEA Livelli Essenziali di Assistenza deludono sia i diritti umani che la scientificità.

Appello alla Conferenza delle Regioni. (continua...)

E se la cultura della disabilità diventasse materia scolastica?

Un bagaglio di vita e una materia scolastica, ma non a parole, a fatti. (continua...)

Abusi nella concessione delle indennità di pagamento.

L'INPS smonta alcune bufale e pregiudizi. (continua...)

Pomeriggio di festa del "Popolo dell'Acqua".

A 10 anni dalla sentenza contro la cava Cementir.
Clicca qui Mario Bavastro.

Non “ausili sessuali”, ma una nuova pedagogia della disabilità.

Il dibattito riguardante il cosiddetto “assistente sessuale”. (continua...)

Prima Olimpiade mondiale delle persone con sindrome di Down.

600 atleti, provenienti da 34 Paesi e da 5 diversi continenti, pronti a sfidarsi in gare di atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica, judo, tennis, tennis tavolo e calcio a 5 (continua...)

sabato 9 luglio 2016

Solvay. Sentenza shock del Tribunale di Alessandria, Premio Attila 2015.

Sentenza ingiusta verso l’ambiente, le vittime e le generazioni future, squilibrata e sbagliata sul piano tecnico giuridico, mortificante sul piano etico morale. Da impugnare in Appello.

Sintesi. Omessa bonifica: “il fatto non sussiste”. Non riconosciuto il “danno ambientale”. Nessun risarcimento per morti e malattie. I tre responsabili: “assolti per non aver commesso il fatto”. Quattro piccoli capri espiatori: 2 anni e 6 mesi. Uno prescritto.

Segue analisi. (continua)

Tutti in piazza contro Rita Rossa, che resta irremovibile.

Non revoca l'autorizzazione della discarica di Sezzadio nè si dimette da presidente della provincia.
Clicca qui il video dell'intervento di Medicina democratica davanti a Palazzo Rosso.
Clicca qui Miriam Massone "Il corteo ad Alessandria. Il popolo col naso blu difende terra e acqua. Marcia bipartisan: sindaci, notav ed ecologisti.
Clicca qui La Stampa "Una questione aperta dal 2012. Consiglio di Stato e 3 ricorso al Tar. L'ultima spiaggia per bloccare l'iter".
Clicca qui Daniela Terragni "Rita torna indietro. Protesta pacifica del popolo dell'acqua. Alessandria invasa da trattori e manifestanti di tutta la provincia".
Clicca qui Il SecoloXIX "L'urlo dei duemila: l'acqua non si tocca. Corteo di cittadini, famiglie, agricoltori e sindaci".

venerdì 8 luglio 2016

Salviamo il nostro Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

È aperta fino al 30 settembre a tutti i cittadini - che possono quindi liberamente inviare i propri suggerimenti, rilievi e proposte - la consultazione pubblica sul “Rapporto sulla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale 2016-2025”. (continua...)

giovedì 7 luglio 2016

A dir poco deludenti i “nuovi LEA” (Livelli Essenziali di Assistenza).

Proposti alle Regioni dal Ministero della Salute, in particolare ciò che riguarda le prestazioni riabilitative, la parte di integrazione socio-sanitaria e gli ausili e protesi. (continua...)

“Tutto è bene quel che finisce bene. E tutto è bene solo quando gli esseri umani restano tali”

Un monito che ripeteva spesso Katia Lumachi, combattiva compagna di Medicina democratica che ci ha lasciato.
Clicca qui il commiato di Antonio Valassina

Prossime iniziative No Tav.

Processi, biciclettata, passeggiata, assemblea, guerre, NOTRIV, Notre Dame des Landes, Pride e aggiornamenti. Clicca qui.

E' uscito il numero di maggio-giugno 2016 di "Azione nonviolenta".

Rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964. Clicca qui.

La salute è un diritto. Se paghi.

Ricerca Censis: la Costituzione italiana è calpestata .Nel 2015 sono saliti a 11 milioni gli italiani che hanno rinviato o rinunciato ad una prestazione sanitaria, soprattutto giovani disoccupati e pensionati. La spesa sanitaria privata, malgrado la crisi economica, è salita a 34,5 miliardi. Le cause: liste di attesa eterne e ticket equivalenti al privato e con servizio peggiore e tempi più lunghi. Neppure risparmiati i malati oncologici. Sanità negata e sanità a pagamento: all'origine ci sono i vincoli dei pareggi di bilancio, ovvero i tagli al Servizio sanitario: 30 miliardi in 6 anni. Eppure nel 2013 la spesa sanitaria italiana è dell'8,8% del Pil, quella tedesca dell'11%.

E' reato a scuola rifiutare l'assistenza igienica ai bimbi disabili.

Sentenza della Corte di Cassazione. (continua...)

Aria irrespirabile per l'impianto bioetanolo, ma non a Rivalta Scrivia.

Bensì a Crescentino dove Ghisolfi è stato costretto ad emigrare dopo le lotte della popolazione tortonese. Per l'ennesimo, in tre anni, picco di emissioni nel centro cittadino sono intervenute le forze dell'ordine e l'Arpa, vertice in Comune con i dirigenti aziendali, a scongiurare un ulteriore peggioramento prevedibile con l'aumento delle temperature.

mercoledì 6 luglio 2016

Giornata Mondiale e Nazionale della Distrofia Facio-Scapolo-Omerale.

Malattie muscolare ereditaria, la seconda più frequente distrofia muscolare dell’età adulta. (continua...)

Terranova in rivolta per l'ampliamento della cava Giarone di Casale Monferrato.

Previsto il passaggio di 13 mila camion in cinque anni per 264 mila metri cubi di inerti.

Giornata Nazionale per la Prevenzione e la Cura dell’Incontinenza.

Piaga sociale per 5 milioni di persone, con costi sanitari e sociali stimati in 2,5-3 miliardi di euro, tra oneri pubblici e privati. (continua...)

Mirabello chiede il referendum contro la discarica di amianto.

Depositate le firme nelle mani del sindaco.

Accertamenti diagnostici neonatali obbligatori per la prevenzione e la cura delle malattie metaboliche ereditarie.

Disegno di Legge: passo importante per lo screening a tutti i neonati. (continua...)

19 luglio presidi No Tav Terzo Valico per bloccare gli espropri.

Il terreno a Pozzolo Formigaro appartiene a 101 attivisti. Blocco anche a Fraconalto per impedire a Cociv il possesso del terreno. 

Un anno di carcere a 30 attivisti No Tav Terzo Valico.

Lo rischiano per aver protestato ad un consiglio comunale di Novi Ligure. Denunciati per aver "interrotto un servizio pubblico". Il sindaco si chiama Rocchino Muliere, che svolge retribuito servizio pubblico da quando portava i calzoni corti. 

108.000 persone con disabilità plurisensoriale confinate in casa.

Uno studio dell'Istat. (continua...)

Peggiora lo stato dell'aria.

Relazione annuale della Regione Piemonte.

Una tessera ai disabili per servizi gratuiti o a costo ridotto.

In materia di trasporti, cultura e tempo libero. Il progetto “European Disability Card”.  (continua...)

In rete il numero di luglio del periodico Lavoro e Salute.

56 pagine. Clicca qui il sommario.


Centri Estivi più costosi: è discriminazione.

Chiedere ai genitori di bambini e ragazzi con disabilità di pagare una quota supplementare per partecipare al Centro Ricreativo Estivo è una condotta discriminatoria vietata dalla Legge 67/06 e dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità. (continua...)

Lesioni spinali: è tempo di una Consulta Nazionale.

Considerate le criticità organizzative e funzionali riferite ai servizi dedicati al trattamento e alla presa in carico globale delle persone con lesione al midollo spinale. (continua...)

Danilo Arona su amianto e cromo.

Il noto giallista scrive fra l'altro: "Medicina Democratica si è occupata a lungo e bene della relazione tra l'incidenza tumorale a Spinetta Marengo e la tristemente famosa “emergenza cromo” nella zona della Fraschetta. A tutti consiglio l'acquisto e la lettura del libro Ambiente delitto perfetto di Barbara Tartaglione e Lino Balza, un testo sconvolgente per il quale varrebbe la pena di citare Finardi, “mollare le menate e mettersi a lottare”. Me ne occuperò in dettaglio a breve perché il Superstite oggi intende ricordare che anche un genere letterario di intrattenimento come l'horror – io preferirei dire “gotico contemporaneo”, ma so bene che è troppo lungo e accademico...- possa divenire nelle mani giuste un genere politico di denuncia ecologica"
Clicca qui l'intervento di Arona.
Il libro può essere chiesto a linobalzamedicinadem@gmail.com

Notizie dal Controsservatorio Valsusa.

Clicca qui la newsletter sui problemi del fronte giudiziario e sul Tpp..

100 giorni per la pace. Aiutaci ad organizzare la grande marcia PerugiAssisi.

Il 9 ottobre riuniamo tutti gli operatori di pace, raduniamo le forze sparse e le energie positive, che in Italia, in Europa e nel mondo hanno deciso di non rassegnarsi. Clicca qui.

Ti mangio con gli occhi.

Dispositivi mobili, per persone con disabilità, per consultare autonomamente il menù tramite la traduzione in immagini del menù testuale, una volta fotografato quest’ultimo con il proprio cellulare.
(continua...)

In stampa l'ultimo numero della rivista, con omaggio a Luigi Mara.

Clicca qui il sommario.

venerdì 10 giugno 2016

Imponente manifestazione ad Alessandria contro la Provincia. Rita Rossa vattene.‏


I Comitati e i Sindaci della Valle Bormida guidano la protesta delle popolazioni che difendono la nostra falda acquifera dalle grinfie dei politici e delle multinazionali.


Clicca qui il testo dell'intervento di Lino Balza "Rossa, non sarai più tu la sindaco/presidente di Alessandria"
Clicca qui Giampiero Carbone "Con i trattori in piazza per la falda"
Clicca qui La Stampa "L'urlo dei duemila: l'acqua non si tocca" 

Le arti marziali non sono solo discipline sportive.‏

Possono anche rappresentare una scuola di vita e un vero e proprio strumento di sviluppo personale.
(continua...)

Sono numerose le criticità sulla situazione degli oltre due milioni di adolescenti che vivono in Italia.‏

Sostiene il “9° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (CRC) in Italia, 2015-2016, (continua...)

Anche Medicina democratica non parteciperà al consiglio comunale di Tortona.‏

Segue l'esempio dei Comitati NoTav che scrivono: "Una vera e propria farsa: non si tratta di un consiglio realmente aperto ma una mera operazione di propaganda con la parola a sindaco assessori Cociv ferrovie e infine la "foglia di fico" a No Tav e associazioni, senza repliche e confronto reale". 

Le ultime parole famose di Roberto Gilardengo.

L'editoriale in prima pagina del direttore, titolo "La differenza tra il web e i giornali", polemizza: "Facebook è il bar del terzo millennio" e conclude: "Per le cose serie ci sarà sempre spazio sui giornali". Infatti Il Piccolo non scrive una riga sul deposito delle motivazioni della orribile sentenza del processo Solvay e meno che meno sul commento scandalizzato ricevuto da Medicina democratica (clicca qui). Esempio di "cosa più seria" secondo Gilardengo è la notizia "Pecetto. Incendio di sterpaglie". A proposito di bar Gilardengo ha ragione: nei bar il suo giornale non è più sui tavolini, ai lettori non interessa e i ristoratori risparmiano. Di conseguenza sono in cassa integrazione i giornalisti di quello che era, sotto la direzione di Paolo Zoccola, un trisettimanale e che tra non molto diventerà settimanale.   

giovedì 9 giugno 2016

Giorgio Nebbia. Alle origini dei conflitti ambientali: i diritti in gioco.‏

Clicca qui un nuovo contributo dello scienziato. La sentenza Solvay di Spinetta Marengo è la rappresentazione dell'ennesimo delitto contro l'ambiente, come abbiamo documentato sul libro "Ambiente Delitto Perfetto", di cui Nebbia ha scritto la prefazione (clicca qui).

Genitori Tosti in Tutti i Posti.

L'associazione lancia per il quinto anno consecutivo la campagna denominata “GLH in tutte le scuole: la disabilità con orgoglio!”.

Conferenza sulle vaccinazioni il 18 giugno a Savona.


mercoledì 8 giugno 2016

Medicina democratica si appellerà contro la scandalosa sentenza Solvay di Spinetta Marengo sostenendo l’avvelenamento doloso delle acque (art. 439).

La Corte aveva a disposizione innumerevoli prove di “dolo”. Ne bastava una: l’avviso “Acqua non potabile” era solo nel bagno dei dirigenti, non c’era nel resto della fabbrica, né sopra ai rubinetti di Spinetta, né a fianco dei pozzi del territorio. Continua

Clicca qui Silvana Mossano "Trentamila pagine di inchiesta e udienze segnate da colpi bassi. I veleni finiti nelle falde di Spinetta".
Clicca qui Corriereal "Medicina Democratica: Ricorreremo in appello contro la sentenza sul polo chimico di Spinetta Marengo”
Clicca qui Rete Jonica Ambientale "Medicina Democratica si appella contro la sentenza Solvay di Spinetta Marengo"
Clicca qui Alessandrianews "Medicina democratica: sentenza deludente e preoccupante, ricorreremo in appello”
Clicca qui Città Futura on-line "Sentenza area ex Ausimont. Da rivedere"
Clicca qui Alessandria Post "Medicina Democratica si appellerà contro la sentenza Solvay di Spinetta Marengo"Sentenza area ex Ausimont. Da rivedere.Sentenza area ex Ausimont. Da rivedere.

lunedì 6 giugno 2016

Verso la manifestazione dell'11 giugno ad Alessandria.

 

Il sindaco di Mirabello dice "ni" alla discarica di amianto.

Gianluca Barbero si rimangia il parere negativo votato all'unanimità dal precedente consiglio comunale. Ignora il dissenso del suo vicesindaco e soprattutto le proteste dei cittadini che proseguono le loro iniziative. Nettamente contrario invece il sindaco di San Salvatore, Corrado Tagliabue.

Il corso di aggiornamento per cambiare il pannolino è obbligatorio.

La legge obbliga ad assicurare l'assistenza di base agli alunni con disabilità. (continua...)

sabato 4 giugno 2016

Trecentomila firme raccolte per i referendum sociali.

Ne servono altre 200 mila per far sì che nella primavera prossima i cittadini e le cittadine italiane possano esprimersi su temi cruciali come scuola, ambiente e beni comuni (per abrogare gli aspetti peggiori della legge 107 la cattiva scuola di Renzi, per bloccare il piano nazionale che prevede la costruzione di altri 15 inceneritori, per evitare la concessione di nuove trivellazioni in mare o in terra, per contrastare la direttiva ministeriale di privatizzazione dei servizi pubblici). Giugno è l'ultimo mese di raccolta: ai banchetti e presso i municipi.

giovedì 2 giugno 2016

Per forza che la gente butta le lastre di amianto nei campi.

Solo i Comuni del casalese (49 comuni) hanno una forte riduzione dei costi per il trasporto e conferimento in discarica, ma solo sulle coperture in amianto dei tetti. Per altri manufatti (tubi, tettoie) costa da 200-300 euro in su con una ditta privata. Infatti, se ti rivolgi alle aziende pubbliche di smaltimento rifiuti (AMIU ad Alessandria, COSMO a Casale Monferrato) ti chiudono i cancelli in faccia e neppure ti indirizzano presso le ditte specializzate.

Nuovi bancomat non accessibili ai disabili.

Difficoltà dai modelli dotati di tecnologia “touch screen” (“a schermo tattile”). (continua...)

Massimo Bonfatti presidente di Mondo in cammino ci chiede aiuto.

Aiuto alimentare: soddisfare il fondamentale “diritto al cibo” per l’infanzia , dando maggiori speranze ad un futuro minacciato, già fin da ora, da danni genetici, cardiopatie, tumori e, in generale, patologie da immunodeficienza. Clicca qui

La poesia come nuova via di comunicazione sulla disabilità.

Una strada nuova, ugualmente intima e denunciante, ma più accessibile e a momenti persino divertente. (continua...)

CGIL: la riforma del Terzo Settore è una riforma senz'anima.

Oltre che strozzata dalla situazione economica contingente. (continua...)

Si sta riducendo progressivamente il personale infermieristico e di riabilitazione dell'Unità Spinale.

Lo denuncia il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte. (continua...)

Una guida per le elezioni.

Indirizzata alle persone con o senza disabilità intellettiva. (continua...)

sabato 28 maggio 2016

Attacco all'acqua - Alessandria lunedì 30 maggio ore 21.


La Riforma del Terzo Settore è Legge.‏

Approvata alla Camera la Legge Delega di Riforma del Terzo Settore, dell’Impresa Sociale e per la Disciplina del Servizio Civile Universale. (continua...)

Non esistono "disabilità gravi".‏

Sono “disabilità complesse”: c’è sempre qualcosa da fare in termini di qualità della vita, di dignità e di umanizzazione dell’accompagnamento, quindi dal punto di vista dei diritti di cittadinanza.
(continua...)

Il testamento pedagogico.‏

Un atto che sancisce per il “dopo di noi” la prosecuzione di un percorso che non si curi solo della parte economico-amministrativa delle persone con disabilità, ma ne supporti il potenziamento dell’intenzionalità, delle capacità decisionali e dei desideri, contrastando, quindi, quel destino che spesso le conduce alla segregazione in una struttura. (continua...)

La malattia delle ossa di cristallo.‏

Convegno Nazionale dell’ASITOI Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta. (continua...)

Acqua non potabile a Novi Ligure.‏

Asl rinviene coliformi ed escherichia coli. La notizia tenuta nascosta per non oscurare l'immagine della città durante la "Festa dell'acqua". In arrivo le cisterne e i sacchetti d'acqua.
Clicca qui Gino Fortunato "Emergenza idrica a Novi durante la festa dell'acqua. Presenza di colibatteri."

Contro l'impianto a biogas di Isola del Cantone a ridosso dell'alveo del torrente Scrivia.‏

Anche il Comune di Novi Ligure si oppone in Provincia: l'opera avrebbe ricadute pericolose sul territorio alessandrino.

giovedì 26 maggio 2016

I Comitati di Base della Valle Bormida silurano Rita Rossa, invisa anche al suo partito.

A sostegno dei Comitati saranno devolute le sottoscrizioni di coloro che faranno richiesta a b.tartaglione@tiscali.it  del libro "Delitto Ambiente Perfetto".
Clicca qui Pennatagliente "Importante manifestazione sabato 11 giugno ad Alessandria"
Clicca qui Daniela Terragni "Conferenza dei servizi. Aspettando il Tar"
Clicca qui Gampiero Carbone "Presidio di protesta alla conferenza dei servizi"

Lettera al governo di 24 Associazioni, fra cui Medicina democratica.

Il problema dell’inquinamento atmosferico che affligge città italiane rappresenta per i sindaci un tema di importanza primaria. Clicca qui.

Non si ferma il Comitato per cascina San Lorenzo, area Parco del Po e rio Anda.

Le prossime azioni sono una cena di sostegno e finanziamento a Mirabello nel salone teatro di via Maria Ausiliatrice sabato 28, alle ore 20 e una camminata sul sito di cascina San Lorenzo e Fontanavecchia domenica 29, con partenza alle ore 10 dalla piazza Canto degli Italiani.

Clicca qui Paola Gioglio.

Il patto segreto fra Stampa e Piccolo favorisce Solvay.

I due direttori, Roberto Gilardendo e Massimo Mathis, vogliono entrambi il Premio Attila 2016. Puntano al peggio: sulla censura della questione ambientale più critica della provincia, cioè Solvay. Piuttosto che fare la gara a chi ne parla di meno, hanno pattuito di non scriverne affatto e vincere ex aequo. Ultimo esempio: il silenzio della denuncia di Medicina democratica sui veleni nell’acqua e nel sangue, pubblicata invece da tutti gli altri giornali, anche nazionali. Clicca qui.

Il pluricandidato Premio Attila alla presidenza di Gestione Ambiente.

Il sindaco di Tortona promuove l'inossidabile Ennio Negri della società per la raccolta e il trasporto rifiuti del bacino tortonese e novese.